Dopo il successo di PIANETA RADIO e l’aggiunta di POSTO LETTO NO DAMS, Radio Albatro continua ad aprire gli spazi alla musica emergente con un nuovo format diverso, una nuova collaborazione per la SETTIMA STAGIONE.
Arriva MISSIONE RADIO, un doppio appuntamento settimanale condotto da una nuova voce, molto professionale, quella dello speaker Franco Affilastro.

Missione Radio vi da il meglio della musica emergente italiana, solo musica di qualità, in ogni puntata per un viaggio di 30 minuti.
Vi aspettiamo ogni giovedì alle 17.00 e ogni martedì alle 10.00
In replica ogni mercoledì entrambe le puntate dalle 19.00 alle 20.00
Volate in alto e state sul pezzo…le novità continuano!
Fly with us!

Ascoltateci anche da smartphone e tablet con una delle seguenti app:

     


Stay tuned, and join to dance nation!

must-collection_radioalbatro Loro sono i Cervelli in avaria, precisamente  Mattia (Pordenone, 18/09/1986) e Igor (Pordenone,16/02/1983). I due si conoscono fin dalla giovane età e tra le tante cose in comune ne spicca una su tutte: la passione per la musica. I due passano ore a scambiarsi dischi, opinioni e innumerevoli sono le serate passate sotto i più svariati palchi dei concerti live. Nel 2014 decidono di uscire allo scoperto e continuare a fare ciò che fanno da sempre, provando però a raggiungere e coinvolgere quanta più gente possibile attraverso lo strumento più amato: la radio. Nascono così i Cervelli in Avaria e, con loro, prendono luce dei format che puntano a distinguersi dai più tradizionali programmi radiofonici. Cervelli in Avaria è sinonimo di amicizia, passione, competenza e pazzia in giusto connubio che rende la loro sfida ogni giorno sempre più appassionante.

MUST Collection – In viaggio nella musica italiana  
MUST Collection è un viaggio nella musica italiana dagli anni ’60 ad oggi. Ogni settimana Mattia e Igor selezionano per gli ascoltatori un’ora di musica che ci aiuti a scoprire e riscoprire il nostro bel Paese. In ogni puntata curiosità su artisti, musicisti, tournée, dischi, festival e aneddoti legati al mondo della nostra musica, il tutto raccontato attraverso lo studio e la ricerca di informazioni il più dettagliate possibili. Un programma culturale nel quale però non mancheranno sketch, risate e tanto altro ancora in compagnia dei Cervelli in Avaria. (www.cervelliavaria.it)

Ogni mercoledì alle 11.00

 Grazie alla collaborazione di Full Motion Stream, anche quest’anno   il grande Joe T Vannelli volerà con noi con la nuova edizione del  viaggio SLAVE TO THE RHYTHM  per farvi ballare nel venerdì sera e nel sabato sera di Radio Albatro.

Vi aspettiamo ogni venerdì alle 22.00 con la versione in italiano e ogni sabato alle 21.30 con la versione in inglese .
In replica solo la versione in italiano ogni martedì a mezzanotte

 

 

Il mago ALESGAR vi aspetta  ogni sabato alle 17.00 con  25 minuti di intrattenimento per grandi e piccini con musica, giochi di magia, consigli per giocare con gli amici e tanto altro.
WAWAWIWOWA
e già il titolo è tutto un programma.
Il programma per coinvolgere anche il pubblico più difficile: i bambini. Non vogliamo farci mancare nulla e offrire una radio al servizio di tutti, ma proprio tutti gli ascoltatori: dai più piccoli ai più adulti.
Venite a giocare con noi e con i vostri bambini. Vi aspettiamo!

La replica ogni lunedì alle 20.00

Ascoltateci anche da smartphone e tablet con una delle seguenti app:

     


Stay tuned, and join to dance nation!

Esce finalmente il nuovo singolo di Ilario de Angelis, AVREI VOLUTO ANCORA.
E’ l’ottavo singolo del cantautore Foggiano, di San Severo, una canzone che parla dei ricordi di vita, e insieme al brano esce il Videoclip , l’ atmosfera del testo e delle musiche che evidenzia lo stile proprio del cantautore Ilario de Angelis, come in altre precedenti sue canzoni autobiografiche.
AVREI VOLUTO ANCORA
testo e musica: Ilario de Angelis
lead vox: Ilario de Angelis
chitarre: Matteo Lombardi fender rhodes,
tastiere e programmazioni: Edgardo Caputo
Arrangiato, registrato e mixato all’EDRECORDS STUDIO di San Severo da Edgardo Caputo
Videoclip:
Riprese: Francesco Gravino
Montaggio: Luigi Vetere
Si ringrazia per la location il b&b “PALAZZO DE MATTEIS” di San Severo
Disponibile su ITUNES, AMAZON, SPOTIFY e nei migliori stores digitali
Prodotto da Fitness Family

Commenti disabilitati su DANCE NATION il nostro Dj Dr. Mike vi presenta i suoi mix. Ogni venerdì alle 21.00 e in replica ogni sabato alle 22.30


DANCE NATION
é il programma che vi prepara nel migliore dei modi al week-end con un viaggio musicale nel cuore della musica dance ed house in tute le sue sfaccettature.

Ogni settimana vi proporremo le migliori tracce del momento mixate e selezionate da
DR MIKE F.

Ogni venerdì alle 21.00 e in replica ogni sabato alle 22:30

 

 

 

Ascoltateci anche da smartphone e tablet con una delle seguenti app:

     


Stay tuned, and join to dance nation!

In collaborazione con Radio Punte di 100, ripartono su RADIO ALBATRO  I PALLONARI.
Ci fanno  divertire  a fine giornata ogni domenica dopo il Campionato Italiano
E’ una sorta di Bar Sport, 90 minuti in cui, in modo tifoso ma mai scorretto,  “analizzano” o forse è più corretto dire “cazzeggiano” sul weekend calcistico appena concluso.

L’ispirazione viene, appunto, da Bar Sport che era una trasmissione radiofonica che andava in onda su Radio Popolare nello stesso orario negli anni ’80 e che ha dato i natali artistici a quella che, da quasi 30 anni, è conosciuta come la Gialappa’s Band.
In omaggio al programma originale lo spazio di fine puntata dedicato ai “Pebbacco” e ai “Devimorire”, ovvero i  premi alle cose più belle e più brutte della settimana.
Ricordate, il calcio è divertimento!
Fly with us!

Internet radio

È impossibile capire il programma balistico nordcoreano, la politica cinese statunitense in Asia orientale, il ruolo del Giappone, se non si sfata la narrazione grottesca e sensazionalistica che domina nei media occidentali.
Megumi – Storie di rapimenti e di spie della Corea del Nord (Rogiosi Editore) di Antonio Moscatello, segue le tracce di una studentessa tredicenne giapponese e affronta la questione dei rapimenti effettuati da spie nordcoreane, nel contesto di conflitti e di nodi storici ancora oggi irrisolti, da cui tensioni divenute un rischio costante: quello di una nuova guerra.

Megumi Yokota tornava da scuola in una serata di novembre del 1977. Erano circa 500 metri, ma in quel breve tragitto scomparve e non se ne seppe nulla per vent’anni, nonostante le ricerche dei suoi genitori, della polizia e dei cittadini che si attivarono per trovare la ragazzina.
Due decenni dopo, le testimonianze di alcuni fuoriusciti dalla Corea del Nord svelarono il mistero: Megumi era stata catturata da agenti di Pyongyang.  E come lei, tante altre vittime di un ordine partito da Kim Jong Il, allora numero due del regime.
Oltre a Megumi sono tante le persone prelevate per essere utilizzate come insegnanti di lingua e cultura straniera nell’addestramento delle spie, per lavorare come traduttori di giornali e libri stranieri, persino per sposare altri rapiti e innumerevoli altre storie, alcune delle quali ammesse
dallo stesso leader Kim Jong Il nel vertice col premier giapponese Junichiro Koizumi del 2002; altre ancora oggi sono dubbie e avvolte nella nebbia.
E  il mistero sulla sorte di Megumi, ormai diventata  nonna, ancora da sciogliere…
Il libro è frutto di un’inchiesta svolta in Giappone nel 2012 e di quasi cinque anni di ricerca su fonti scritte.

Vi aspettiamo il 28 SETTEMBRE 2017  alle 19.30 presso LA BOTTEGA DEI MIRACOLI a Torremaggiore (FG) 

L’AUTORE 

Antonio Moscatello è nato il 22 febbraio 1970 in Puglia ed è giornalista professionista dal 2002. E’ laureato all’Orientale di Napoli e ha vissuto in Giappone per oltre tre anni. Nel 1993 ha ottenuto una borsa di studio del Ministero dell’Educazione nipponico che gli ha permesso di vivere in Hokkaido, la più settentrionale isola dell’Arcipelago, per oltre un anno, frequentando la locale università.
Dopo la laurea, nel 1995, ha fatto il traduttore e l’interprete dal giapponese. Nel 2001-2002 ha lavorato presso la Camera di commercio italiana in Giappone (ICCJ), per la quale ha diretto la rivista camerale e ha curato la seconda edizione di un saggio, Il Giappone a portata di mano, edito da Etas Libri. Ha inoltre collaborato con Affari&Finanza, il settimanale economico della Repubblica, ma principalmente ha lavorato come corrispondente da Tokyo dell’allora neonata agenzia di stampa Ap.biscom, diretta da Lucia Annunziata.
Dopo il rientro in Italia è stato integrato nella redazione centrale di Ap.biscom, poi diventata Apcom. Negli anni tra il 2003 e il 2005 ha seguito da inviato le fasi del conflitto in Iraq: l’attentato alle forze italiane a Nassiriya, l’arresto di Saddam Hussein e il suo processo, i tentativi di rinascita di quel martoriato paese, la vita nella Baghdad occupata. Inoltre ha realizzato reportage sul disastroso tsunami del Sud-est asiatico del dicembre 2004, sugli
attentati di Londra del luglio 2005.
In seguito, per due anni, tra il 2005 e il 2007, ha aperto e gestito l’ufficio di corrispondenza di Apcom (oggi denominata Askanews) a Budapest e per alcuni anni ha raccontato quanto accadeva nell’area dell’ex Patto di Varsavia, impegnata nel controverso processo d’integrazione nell’Unione europea. Da tre anni è tornato a occuparsi principalmente di Asia orientale (Cina, Coree e Giappone in particolare), mantenendo tuttavia un’attenzione forte anche per il Medio Oriente e l’area ex sovietica.
Accanto all’attività giornalistica e sindacale, ha inoltre costantemente coltivato l’interesse e la passione per la narrativa. Nel 2014 ha pubblicato, per i tipi della casa editrice Kairòs di Napoli un thriller intitolato  “Il lupo”.